Logo FIPAV Rovigo
KINDER + SPORT NEW Medica Porto Viro TARGET 60 SPORT & FUN DELTA RADIO ROVIGO BANCA PIUSPORT & VOLLEY CENTRO CAMPETTI CANARO ROVIGO PREMIA
Orari di Segreteria
LUNEDI'
solo consegna referti
pomeriggio 15.00/20.00

MERCOLEDI'
pomeriggio 15.00/20.00

VENERDI'
pomeriggio 15.00/20.00
Collegamenti Utili
Seguici su Facebook PortaleFipav Guida Pratica Tesseramento online Risultati e classifiche
News Comitato Territoriale
Presentazione del nuovo Staff Tecnico della Selezione femminile

09/11/2017

In vista del Trofeo delle Province del Veneto 2018, è partita la fase di reclutamento e selezione delle ragazze nate negli anni 2004/2005 per formare la Rappresentativa territoriale Under 14 femminile di Fipav Rovigo. Il progetto è seguito dal nuovo Staff Tecnico composto da Paolo Ferrioli, Daniele .. [continua]
Un minuto di raccoglimento per Ivan Ciattini

27/10/2017

In memoria dello storico Dirigente federale Ivan Ciattini, la Federazione Italiana Pallavolo ha disposto che in tutte le gare di tutti i Campionati di ogni Serie e categoria da Giovedì 26 a Domenica 29 ottobre 2017, venga osservato un minuto di raccoglimento. [continua]
Miniatleti in campo! Riparte l’attività del Settore Promozione federale con il nuovo progetto Volley S3

26/10/2017

Arriva anche a Rovigo Volley S3. Con il comunicato ufficiale Fipav numero 7 riparte l’attività territoriale del settore Promozione Scuola e Minivolley inerente la stagione sportiva 2017/2018, avviata sulla base delle indicazioni istituzionali federali, integrate con progetti territoriali di .. [continua]
Spazio sui media per Fipav Rovigo

12/10/2017

Per la stagione 2017/2018 Fipav Rovigo ha rinnovato tutti i progetti di comunicazione con le redazioni locali e con Delta Radio per dare la massima visibilità a tutte le società sportive della provincia e mantenere alta l’attenzione sull’attività pallavolistica del territorio. [continua]
Sport e Sicurezza sui campi di gara grazie a Medica Porto Viro

10/10/2017

Fipav Rovigo sempre più vicina alle società sportive: in collaborazione con Medica Porto Viro organizzati anche per questa stagione sportiva tre corsi di aggiornamento nel mese di ottobre e un corso di abilitazione nel mese di novembre per formare gli operatori sportivi all’uso del defibrillatore. [continua]
Official Twitter @fipavro
FIPAV Rovigo FIPAV Rovigo

RT @SamsungItalia: 10 semplici regole contro il #Cyberbullismo. Scopri la nuova missione: https://t.co/FegxLSlBi3 @federvolley @legavolleyf…

16/11/2017 06:43
FIPAV Rovigo FIPAV Rovigo

Si comunica che è disponibile il Comunicato Ufficiale #12 del 15 novembre 2017 relativo alla stagione sportiva... https://t.co/tXEGCbjfFo

15/11/2017 10:47
FIPAV Rovigo FIPAV Rovigo

RT @FipavCRVeneto: Il Veneto è la 2° regione in Italia per numero di tesserati @Federvolley 🔝🏐 Nelle immagini i numeri pubblicati su @Gazze…

15/11/2017 06:13

[G.S.FRUVIT] Libera Fruvit Occhiobello (Ro) – Lemen Almenno Volley (Bg) 3-2

lunedì 30 marzo 2015 - News Società
Libera Fruvit Occhiobello (Ro) – Lemen Almenno Volley (Bg) 3-2
(25-22, 25-19, 20-25, 24-26, 15-12)

S.M.Maddalena - E’ successo di tutto nella ventunesima giornata di campionato serie B2, Libera Fruvit per due set “incanta” l’Almenno Volley poi un perentorio calo di tensione/attenzione riporta tutto in discussione al tie breal.
Partita importantissima per entrambe le squadre in chiave salvezza, Polesane che partono con Tosi in formazione sin dall’inizio e Bolognesi in posto quattro, partita attesa anche dal punto di vista tecnico, Pantaleoni, sostituito da Perilli in panchina, ha assistito alla partita dalle tribune, squalificato per un cartellino rosso rimediato domenica scorsa ad Ospitaletto, si aspettava un gioco con palle alte, battuta e ricezione punti fondamentali e cosi è stato, i punti di forza delle avversarie bergamasche sono state la schiacciatrice Milesi, l’opposta Morstabilini ed i centrali Ghisleni e Erba.
 
Il primo set parte punto a punto , entrambe le squadre battono forte (4 ace per Libera a fine set), la prima interruzione tecnica arriva sull’ 8-6, poi Almenno recupera 9-9 grazie a tre errori consecutivi di Libera, Negrato segna addirittura un punto in bagher che le bergamasche lasciano cadere, dopo un grande recupero sull’opposto avversario, arriva anche l’ace di Bolognesi, ma si sbaglia ancora troppo in battuta e l’attacco di Tosi subisce il muro del 14 pari. Le squadre rimangono appaiate 16-15, 20-19 con Ferroni,  nessuno vuole cedere, Coltro segna in battuta il 23-20, poi Toffanin sbaglia una “sette” 23-22 e Perilli chiama tempo, poi Tosi con un mani fuori e Ferrai a muro chiudono il punteggio.
 
Nel secondo set è Libera che prende il volo, 8-2 il primo parziale, ma Almenno lentamente recupera, 11-9, Libera Fruvit rimane in vantaggio e sul 15-12 Perilli sostituisce Tosi con Battistella, Negrato recupera una gran palla data per persa dalle compagne, Bolognesi cerca un mani fuori che non trova 15-14, le giallonere attaccano con Ferroni, Coltro e Bolognesi , nel campo avverso sbagliano il servizio 20-15, time out discrezionale per Almenno,  che poi continua a sbagliare battute mentre quelle di Ferroni sono incisive, pipe sempre di Ferroni 24-18, chiude il set Toffanin con un gran muro.
 
Il terzo set non lo si vorrebbe mai commentare,  Almenno arriva al primo parziale 3-8, rientra Battistella per Bolognesi e segna tre dei quattro punti del lento recupero e Coltro il punto del 10-13 a muro, le fruvitine sembrano crederci e impattano con Tosi a 15 ma non basta le bergamasche colpiscono con l’opposto ed al centro17-21, tempo per Perilli, segna poi Toffanin in fast e battuta (ace) e Battistella fa il 20-23, poi tira fuori il set point avversario.
 
Il quarto set in casa di solito è l’attacco finale, e cosi sembra, Battistella in campo da subito inizia con un ace, Toffanin vincente con muro a uno, Tosi due ace consecutivi, primo parziale 8-3. Si rientra in campo e una combattiva Battistella si mette in luce, Negrato sbaglia una delle pochissime ricezioni, di nuovo Toffanin in fast e Battistella in posto quattro 12-5. Da qui in poi non è dato sapere cosa passasse per la mente delle giocatrici di casa, Almenno ci mette del suo, ma le fruvitine non reagiscono, sbagliano troppe palle a rete o lunghe, il secondo parziale vede il punteggio ribaltato 13-16 con le bergamasche che tentano la fuga, sul 18-22 Ferrari non trova Toffanin sul primo tempo, Libera tenta di reagire con Bolognesi, sul set point 20-24 Bolognesi prima Ferrari in ace, Coltro a muro mettono a dura prova Almenno che chiama tempo sul 23-24, Bolognesi pareggia ma la battuta successiva è a rete, il set point arriva con muro a due su Bolognesi.
Nel tie break, che in casa quest’anno si è visto spesso,  Libera Fruvit segna un parziale di 4-0, subito il gioco viene fermato dall’allenatore di Almenno, le Polesane sembrano galvanizzate, Ferroni, Toffanin e Tosi ed un invasione portano al cambio campo sul 8-3, poi alcuni errori banali riportano sotto Almenno12-11, entra Battistella per Bolognesi 12-12, Ferroni, Coltro di prima intenzione ed un attacco fuori delle avversarie fanno festeggiare la vittoria che porta Libera a 35punti  col settimo posto in classifica.
 
Il commento di Perilli:
Per me era difficile, non essendo in palestra con loro durante la settimana, so come giocano certo, ma in certe situazioni non saprei come aiutarle come fa Pietro, delle avversarie sapevamo che avrebbero giocato con palla alta da posto quattro come del resto hanno fatto mentre noi abbiamo faticato più del previsto, nei primi due set è andato tutto liscio poi ci siamo rilassate, con una pausa troppo lunga, nel quarto set 12 -5 per noi, siamo riuscite a perderlo, anche  quando abbiamo rimontato sul 24 pari è arrivato l’errore banale. Forse come dice il primo allenatore il nostro gioco richiede uno sforzo fisico tale che è difficile mantenere per cinque set o per tanto tempo, per cui si fanno anche tanti errori, forse manca anche la lucidità e le motivazioni tendono a scemare e arriva quel rilassamento come non avessimo fame di vittoria. Almenno molto più alto fisicamente, ha imposto il muro,che per noi non è il fondamentale migliore, ciononostante nel finale abbiamo “beccato” Milesi il loro numero 10 molte volte, Negrato l’ha difesa molto bene, ad inizio partita la nostra battuta spin ha fatto molto male , ma poi si sono abituate a riceverla. Nel complesso vanno bene i due punti perché in questo momento del campionato un calo fisico e mentale ci sta, non siamo professionisti.
 
Pantaleoni squalificato, ha visto spezzoni di partita dagli spalti :
“ Mi è già capitato altre volte di assistere dalla tribuna, lo stato d’animo è terribile, questa volta ho sofferto di più perché siamo agli sgoccioli del campionato, la salvezza ancora non è matematica, e poi perché non stiamo giocando bene quindi temevo le avversarie, sono una buona squadra , mi piace, non hanno l’alzatrice titolare infortunata al crociato, il loro numero 12 Lorenzi è forte, Almenno all’andata ci ha dato un discreto“pagatone” 3-1 non so perché sia cosi bassa in classifica, noi la soffriamo. Ci piacciono di più le squadre che giocano come noi, che vanno incontro a qualche errore, mentre con giocatrici che mettono giù su palla alta noi non abbiamo mai fatto faville, il loro 10 (Milesi) è una bella giocatrice, ha tenuto su la squadra da sola, si è vista l’esperienza di chi ha giocato in categorie superiori.
Delle nostre devo dire che Ferrari non ha sempre azzeccato i primi tempi con i centrali, quindi si è dovuta rifugiare sulla fast con Toffanin e non con Coltro, in certi momenti non sapeva a chi darla, Tosi cercava palle sempre diverse, Bolognesi dopo un bellissimo primo set è andata in crisi da sola, se uno è in difficoltà manda la palla di la e non in rete; Battistella ha attaccato, è stata la migliore in certi momenti poi un black out troppo importante, in fin dei conti  la nostra attaccante migliore di posto quattro è stata Tosi che però non era in giornata, troppi errori, troppe cose strane. Speravo che Ferroni facesse qualcosa di più comunque non si è comportata male e si è ripresa da sabato scorso.
La difesa a parte quella addosso non mi è piaciuta tanto, ancora non crediamo nella difesa e me ne dispiaccio perché la difesa ti fa vincere e ti tiene su quando sei in difficoltà.
Abbiamo vinto con la battuta, e meno male che abbiamo fatto 6 muri punto dopo tanto tempo, ci stiamo allenando su questo fondamentale, e spero sia l’inizio di un nuovo trend, insomma 14 battute e 6 muri punto sono quasi un set, credo che abbiamo vinto con questi.
Adesso la salvezza è molto vicina, penso che per festeggiare bastino 2 punti, mancano cinque partite, mi sento fiducioso, anche se non c’è paragone col girone d’andata, diciamo che ci va bene cosi , una bellissima partenza che ti manda avanti e vivi di rendita , è molto meglio che partire male e dover rimontare anche perché adesso siamo molto stanchi, in settimana non ci siamo allenati a top delle possibilità, nel senso che abbiamo avuto parecchie assenze per malattia e impegni lavorativi e infortuni (vorrei far sapere che Carola Zamberlan ha cominciato a camminare dopo l’operazione subita due settimane fa al ginocchio, e che siamo ancora senza Marta Pellegrinelli alle prese con la febbre), ma siamo sempre usciti dalla palestra consapevoli di aver fatto del nostro meglio.

Libera Fruvit : Ferrari(7), Ferroni(10),Tosi(18), Bolognesi(14), Toffanin G.(13), Coltro(10), Negrato (1), a disposizione: Battistella(8), Ghiraldini, Fyda, Toffanin S, Missanelli, Sogari (L2)
Allenatore: Perilli, scout man: Albini

Lemen Almenno Volley: Formenti, Erba (7), Milesi (21), Morstabilini (14), Lorenzi (13), Carissimi (3), Rossato (2), Ghisleni (7) canavesi, Codognola, Paddy, Cavagna, Fusi
Allenatore: Stucchi, Assistente:Lozza.


« Torna all'archivio
FIPAV – Comitato Territoriale di Rovigo - Viale Porta Adige 45/G - 45100 Rovigo - TEL 0425 411820 - MAIL rovigo@federvolley.it
Copiright FIPAV - Web Design Newb.it