Collegamenti Utili
PortaleFipav Guida Pratica Tesseramento online Risultati e classifiche
News Comitato Territoriale
Spazio sui media per Fipav Rovigo

18/10/2018

Per la stagione 2018/2019 Fipav Rovigo ha rinnovato tutti i progetti di comunicazione con le redazioni locali e con Delta Radio per dare la massima visibilità a tutte le società sportive della provincia e mantenere alta l’attenzione sull’attività pallavolistica del territorio. [continua]
Pronti a scendere in campo anche con le categorie giovanili

11/10/2018

Dopo l’inaugurazione della nuova stagione sportiva, con la discesa in campo delle squadre di Coppa Rovigo, è il momento dei più giovani. [continua]
Al via Coppa Rovigo e i campionati di Serie di Prima, Seconda e Terza divisione Fipav

05/10/2018

Manca poco per ripartire con la nuova annata sportiva federale della pallavolo polesana. Ad inaugurare la stagione saranno già da domani (venerdì 5 ottobre) le squadre impegnate nella quinta edizione del Trofeo Coppa Rovigo.

A novembre, poi, inizieranno i campionati di Prima, Seconda e Terza .. [continua]
Riparte la stagione anche per il settore arbitrale, con una novità

27/09/2018

Riparte la stagione sportiva anche per il settore arbitrale di Fipav Rovigo, sempre sotto la guida del responsabile territoriale Diego Gardina, coadiuvato dal viceresponsabile David Bastianin. Gardina lascia però per questa stagione l’attività di designante ad Elisa Cappellozza, arbitro regionale .. [continua]
Smart coach: tutto pronto per il secondo corso

21/09/2018

In partenza sabato 22 settembre prossimo il corso per smart coach per la stagione sportiva 2018/2019 targato Fipav Rovigo. [continua]

[GS FRUVIT] Villadies Farmaderbe – Gruppo Sportivo Fruvit 3-2 (22-25, 17-25, 25-21, 25-21, 15-10)

lunedì 11 gennaio 2016 - News Società
Villadies: Petejan(2), Nicola, Pellis, Pulcina(13), Iacumin(4), Fanò(16), Martelossi(8), Molinaro(17), Donda, Pinatti(6), Tomasin, Di Bert, Sain. Allenatore: Manucci.

G.S.Fruvit: Ferrari (5), Bombardi(10), Tosi(23),Toffanin G(9),Battistella(2), Bolognesi(16), Ferroni(16), Zamberlan(1), Coltro, Fyda, Stoppa, Toffanin S, Negrato(L1), Puglia(L2).
Allenatore:Pantaleoni, Viceallenatore Perilli, Scout man Albini.
Una gara alla portata doveva essere ma Fruvit si è complicata la vita da sola dopo che era in vantaggio per due set a zero, cali di concentrazione, troppi errori (38 le polesane, 20 le friulane), mancanza di fiducia, sono gli ingredienti che hanno condito la parte finale dell’undicesima di campionato di serie B2 girone D. Si giocava a Villa Vicentina (Ud) in casa del Villadies Farmaderbe che in virtù del risultato finale guadagna due punti ed un prezioso nono posto in classifica .Pantaleoni schiera la formazione tipo, Ferrari, Ferroni, Bolognesi, Tosi,Bombardi, Toffanin G, Negrato libero,  si sapeva che le friulane avrebbero lottato, e lo si è intuito sin da subito quando Fruvit si trova sotto di quattro punti 6-2, accorcia le distanze  al primo parziale tecnico 8-6, ma è sul 12-8 che Pantaleoni richiama le sue atlete, Villadies difende bene e Fruvit attacca male, qualche battuta ritorna subito nel campo polesano, ma l’opportunità non viene sfruttata al meglio. 16-10 è il secondo parziale tecnico entra Battistella per Tosi, Fruvit ha un break positivo e si porta sul 18-16, impatta a 19 e sembra cominciare a crederci,  rientra Tosi si gioca sino al 22-25 finale.

Stessa formazione nel secondo set, Ferrari e compagne galvanizzate dal finale del primo set partono subito alla grande 1-8, al primo tecnico, al rientro in campo Fruvit subisce il break positivo di quattro punti delle friulane 4-8,  ma i più quattro rimangono sino al 15-19, le giallo nere attaccano bene,anche al centro ed il finale di set lo decreta.

Fin qui tutto bene, Pantaleoni non cambia niente sino al 4 – 4 del terzo set, entra Coltro per Toffanin G, primo tempo tecnico in vantaggio 6-8, sul 9-9 entra Zamberlan per Bombardi evidentemente non è soddisfatto del gioco sviluppato al centro, Villadies passa in vantaggio 11-10, si gioca punto a punto sino al 19-18, rientra Bombardi e sul punto successivo delle friulane entra Battistella per Tosi, le padrone di casa approfittano di alcuni errori in difesa di Fruvit per prendere il largo e vincere il set.

Nel quarto set anche l’arbitro ci mette del suo (a discapito di entrambe le parti), 8-7 il primo parziale a dimostrazione che la gara è tirata, ma le padrone di casa sbagliano meno e credono di più nei loro mezzi, 16-13, 20-17, 23-20,  troppi errori, Pantaleoni chiama tempo sul 24-20 ma non serve.
Ennesimo tie break per le giallo nere, sul 4-4 tutti possono sperare, ma il cambio campo è a favore del Villadies 8-6, entra Battistella per Bolognesi, 9-6, 11-7, 13-10 con errore Fruvit, una stampata a muro porta sul 14-10, rientra Bolognesi ma il risultato è segnato.

Pantaleoni condensa il commento in una frase sola “Un calo in tutti i sensi, forse anche fisico, di concentrazione di sicuro, quindi di tecnica, di voglia di lottare.” Poi continua: “C’eravamo costruiti un bel giochino nei primi due set, ma non c’è stata risposta fisica alla fatica richiesta dalla partita, abbiamo avuto un calo di attenzione alle cose che bisogna fare che per noi sono tante, a noi serve la ricezione quasi perfetta, l’alzatore che crea lo schema, il primo tempo sincronizzato perfettamente, non possiamo giocare con palla alta eccetera. Abbiamo giocato troppo bene nel secondo set, il primo siamo riusciti a rubarlo perché stavamo perdendo 16-10, e molto probabilmente mentalmente poi va via la voglia di lottare  se le cose vanno troppo bene. Forse è sbagliato giocare come facciamo noi, con ritmi elevati se devi poi arrivare al quinto set come oggi oppure come contro il Fratte, giocare cosi veloce forse è un azzardo ma le mie idee sono queste, non riesco proprio a pensare di abbandonare questo tipo di gioco, oggi abbiamo perso, ma ne abbiamo vinte tante altre, è il secondo tie break che perdiamo quando di solito li vinciamo. A dire la verità se dovessi rigiocare questa partita non saprei che correttivi adottare, la battuta tutto sommato ha portato sei punti, anche se in casa sono almeno il doppio, ho visto un calo vertiginoso nell’attacco soprattutto di alcune, gli allenamenti che facciamo sono distribuiti in maniera equa insistendo molto sulla ricezione, ricezione che oggi è andata male solo nel quinto set mentre nel terzo e quarto ha retto diciamo. Questa sconfitta ci sta, abbiamo perso da una squadra che gioca semplice con meno errori, la metà esatta dei nostri, hanno approfittato delle nostre incertezze in attacco, per vincere dovevamo fare cose diverse che non siamo capaci, a muro, in difesa, non riusciamo a giocare per tanto tempo a un ritmo elevato, ci siamo adagiati dopo i primi due set sperando noi in un loro calo, nel terzo siamo partiti bene, eravamo10 pari, ma alla fine questa partita la perdiamo perché è mancata la voglia di crederci, che fosse necessario continuare a giocare veloce, un calo probabilmente anche fisico, di attenzione, di voglia di faticare.”

Comunque classifica mossa per Fruvit, sempre quinta in solitaria a 21 punti più tre da Paese, si torna a giocare in casa al Pala King sabato 16 gennaio alle ore 20,30 contro l’Union Volley Jesolo che occupa la penultima posizione in classifica, poi il 23 si va nella tana della prima Aduna Piove di Sacco (Pd) una trasferta vicina anche per i tifosi Fruvit.

« Torna all'archivio
FIPAV – Comitato Territoriale di Rovigo - Viale Porta Adige 45/G - 45100 Rovigo - TEL 0425 411820 - MAIL rovigo@federvolley.it
Copiright FIPAV - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie