Collegamenti Utili
PortaleFipav Guida Pratica Tesseramento online Risultati e classifiche
News Comitato Territoriale
Successone per Fipav Rovigo con la tappa di Rosolina Mare del campionato regionale di beach volley Under 16

06/08/2018

Si è tenuta sabato 4 agosto al Lido Bagno Azzurro di Rosolina Mare, la tappa regionale sperimentale di beach volley organizzata da Fipav Rovigo e patrocinata dalla Città di Rosolina. [continua]
Tutto pronto per la tappa di Rosolina Mare del campionato regionale di beach volley Under 16

03/08/2018

Tutto pronto per la tappa regionale sperimentale di beach volley che si terrà oggi (sabato 4 agosto) al Lido Bagno Azzurro di Rosolina Mare, organizzata da Fipav Rovigo e patrocinata dalla Città di Rosolina. [continua]
Il campionato regionale di beach volley Under 16 fa tappa a Rosolina Mare

02/08/2018

Nuovo entusiasmante evento per Fipav Rovigo, che sabato 4 agosto ospiterà in collaborazione con Lido Bagno Azzurro la tappa regionale sperimentale di beach volley patrocinata dalla Città di Rosolina. [continua]
Una tesserata Fipav Rovigo vicecampionessa italiana nel campionato sorde

26/07/2018

Fipav Rovigo può vantare una tesserata tra le vice campionesse italiane del Campionato sordi. Si tratta di Sara Bombonato, 16 anni, tesserata con la Vilcos Volley di Villanova del Ghebbo. [continua]
Orario estivo comitato territoriale Fipav Rovigo

06/07/2018

Si comunica che a seguito del termine dei campionati della stagione sportiva 2017/2018 il comitato territoriale Fipav Rovigo ridurrà gli orari di apertura al pubblico. [continua]

[GS FRUVIT] Aduna MPF Piove di Sacco – G.S. Fruvit 3-0

martedì 26 gennaio 2016 - News Società
Casalserugo (Pd)

Aduna MPF Piove di Sacco – G.S. Fruvit 3-0 (25-23, 25-20, 25-23)

Aduna: Volpin(8), Conti, Bertelle(3), Zaffin(9), Savietto(3), Fenice(11), Mattiazzo(14), Ramon(1), Forzan, Gavin, Milani, Bedin(L1), Avesani(L2). Allenatore :Trolese Vice allenatore: Bacelle

G.S.Fruvit: Coltro(2), Bombardi, Ferrari(1), Tosi(9), Toffanin G(9), Battistella(2), Ferroni(6), Bolognesi(15), Stoppa, Toffanin S, Zamberlan. Negrato(L1), Puglia(L2). Allenatore: Pantaleoni, Vice allenatore: Perilli, Scout man: Albini

Nulla da fare per Fruvit, nell’ultima partita che chiude il girone di andata a 24 punti, contro la capolista Aduna che raggiunge quota 32, le padrone di casa non hanno avuto vita facile visti i parziali. Partita combattuta sin da subito con Fruvit sostenuta da un folto pubblico al seguito, primo set giocato sempre punto a punto, le giallo nere mostrano segni di nervosismo e commettono qualche errore, in battuta e attacco, ma riescono a rimanere agganciate sino alla prima pausa tecnica 8-7, Battistella impatta con un pallonetto 9-9. Pantaleoni si vede costretto a fermare il gioco sul 12-9 perché le attaccanti avversarie da posto quattro passano con troppa facilità, Mattiazzo fra tutte, Bombardi non è d’aiuto a muro, pregevoli un paio di colpi di Toffanin in fast, ma non bastano, seconda interruzione tecnica sul 16-12. Al rientro in campo Fruvit prova a recuperare, ancora Toffanin, qualche errore di Aduna, Ferroni in battuta e Ferrari di seconda intenzione impattano 18-18, Bolognesi in pipe sorpassa, tempo per Trolese. Aduna effettua un doppio cambio e pareggia subito, a Bombardi viene fischiata una doppia e nell’azione successiva non arriva a colpire la palla, 21-19. Pantaleoni chiama tempo e sostituisce Battistella con Tosi che assieme a Ferroni accorciano la distanza 22-21, Aduna va a 23 e Bolognesi segna il 23-22, di la dal campo Savietto riporta a più due il punteggio, Bolognesi accorcia di nuovo 24-23, ma è il centralle Volpin che chiude il set.
Nel secondo set Pantaleoni lascia in campo Tosi, l’inizio è come quello precedente, punto a punto, tra le padrone di casa in evidenza Mattiazzo, tra le fila Fruvit Toffanin e Bolognesi, prima interruzione tecnica sul 6-8. Aduna si porta sul 9-9 con Fenice che segna due ace, Ferroni riporta in vantaggio Fruvit 9-11, la squadra di Pantaleoni ha un brusco calo, l’opposto padovano continua a fare danni, il secondo parziale tecnico arriva su errore in battuta di Tosi 16-12, la forbice si allarga sul19-14 e Trolese ripete il doppio cambio. Sul 20-15 Pantaleoni cambia Coltro per Bombardi, la difesa Fruvit è agitata, l’arbitro fischia una doppia dubbia 22-15, Coltro e Bolognesi accennano a un recupero 22-18, un pallonetto di Fenice ed un attacco di Bolognesi Fuori portano al 24-18, segnano per le polesane Coltro e Tosi, ma è ancora Volpin che chiude.

Stessa formazione che ha chiuso il set precedente per Fruvit, il 5-5 è raggiunto da Tosi ( due ace) e Bolognesi segna il 6-8, il 6-10 e 9-13 (ace) l’allenatore di aduna chiama tempo ed al rientro in campo le padrone di casa impattano 13-13, sul 15-14 di Tosi Pantaleoni cambia Ferroni con Stoppa per poi chiudere il cambio sul 17-15, Tosi accorcia, Toffanin e Bolognesi a muro riagguantano il pareggio 18-18. Aduna ha le idee più chiare e dal centro arrivano i punti di Fenice, Ferroni viene murata e Pantaleoni ferma il gioco 21-19, Ferroni e Mattiazzo segnano poi è Tosi che porta in parità il set 22-22 tempo per l’allenatore di casa, al rientro in campo Volpin e un attacco fuori di Bolognesi portano sul 24-22, Toffanin segna il 23° punto per Fruvit ma la battuta di Ferroni è sbagliata, fine dei giochi.

“Abbiamo perso 3-0 con parziali 23,20,23, non possiamo dire di aver giocato alla pari perché ci sono quasi dieci punti di differenza che pesano, racconta un rassegnato Pantaleoni, possiamo recriminare su alcune situazioni di gioco nostre che potevano darci più tranquillità e punti. Esaminando quello che è successo la battuta ci ha reso ma anche no, con sei punti e dieci errori, siamo abituati a cose migliori, però loro hanno giocato con palla alta quasi sempre, quindi che ricevessero bene o male non era la cosa importante, è mancato il nostro muro purtroppo, ma non mi arrendo, ho in testa che questo fondamentale non debba più essere un nostro punto debole ma viceversa un punto di forza, quando la palla passa di li noi dobbiamo murare, purtroppo non succede, l’avversario di quattro e di due hanno vita facile quando fanno palla alta. Ovviamente la colpa è mia che ho preferito altri fondamentali, siamo arrivati sin qui in cinque anni di B2 senza murare, da quest’anno, anche se non sembra, ci stiamo allenando parecchio. L’organizzazione di gioco di capitan Ferrari secondo me è stata perfetta non poteva fare diversamente, stasera non è andata bene Bombardi su cui contavo, diversamente bene Toffanin Giada con un 66% in attacco, in ricezione troppi errori, e in difesa ci abbiamo provato. Aduna ha difeso meglio di noi, probabilmente perché il muro loro toccava più palloni, quindi è più facile difendere avendo dei punti di riferimento nel campo, i loro attaccanti hanno avuto percentuali alte, mediamente del 40% e noi qualcosa in meno, abbiamo perso per dieci punti, l’arbitro ci ha messo del suo regalandone ad Aduna tre in momenti cruciali, uno evidentissimo quando Mattiazzo si è attaccata alla rete disperandosi, e gli arbitri non se ne sono accorti, senza questi tre punti a favore loro come poteva finire? Abbiamo perso contro la capolista si, ma abbiamo giocato anche noi.”

La prossima settimana pausa di campionato per via della Coppa Italia di B, poi le ostilità riprendono con la prima del girone di ritorno contro il Liverani Castellari a Lugo, sabato 6 febbraio alle ore 15,30.


« Torna all'archivio
FIPAV – Comitato Territoriale di Rovigo - Viale Porta Adige 45/G - 45100 Rovigo - TEL 0425 411820 - MAIL rovigo@federvolley.it
Copiright FIPAV - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie