Collegamenti Utili
PortaleFipav Guida Pratica Tesseramento online Risultati e classifiche
News Comitato Territoriale
Successone per Fipav Rovigo con la tappa di Rosolina Mare del campionato regionale di beach volley Under 16

06/08/2018

Si è tenuta sabato 4 agosto al Lido Bagno Azzurro di Rosolina Mare, la tappa regionale sperimentale di beach volley organizzata da Fipav Rovigo e patrocinata dalla Città di Rosolina. [continua]
Tutto pronto per la tappa di Rosolina Mare del campionato regionale di beach volley Under 16

03/08/2018

Tutto pronto per la tappa regionale sperimentale di beach volley che si terrà oggi (sabato 4 agosto) al Lido Bagno Azzurro di Rosolina Mare, organizzata da Fipav Rovigo e patrocinata dalla Città di Rosolina. [continua]
Il campionato regionale di beach volley Under 16 fa tappa a Rosolina Mare

02/08/2018

Nuovo entusiasmante evento per Fipav Rovigo, che sabato 4 agosto ospiterà in collaborazione con Lido Bagno Azzurro la tappa regionale sperimentale di beach volley patrocinata dalla Città di Rosolina. [continua]
Una tesserata Fipav Rovigo vicecampionessa italiana nel campionato sorde

26/07/2018

Fipav Rovigo può vantare una tesserata tra le vice campionesse italiane del Campionato sordi. Si tratta di Sara Bombonato, 16 anni, tesserata con la Vilcos Volley di Villanova del Ghebbo. [continua]
Orario estivo comitato territoriale Fipav Rovigo

06/07/2018

Si comunica che a seguito del termine dei campionati della stagione sportiva 2017/2018 il comitato territoriale Fipav Rovigo ridurrà gli orari di apertura al pubblico. [continua]

[GS FRUVIT] La Fruvit che non ti spetti...

lunedì 08 febbraio 2016 - News Società
Lugo

Liverani Castellari – G.S.Fruvit Occhiobello 1-3 (22-25, 26-24, 26-28, 22-25)

La Fruvit che non ti aspetti va a vincere in trasferta una partita difficile e particolare, per via dei precedenti dell’andata e delle posizioni in classifica. Contro un Lugo forse non al meglio, Pantaleoni schiera: Ferrari, Battistella,Bolognesi , Zamberlan, Toffanin Giada, Ferroni, Negrato libero. Partenza sempre sopra per Fruvit, 6-8 il primo parziale, 12-16 il secondo, buona l’intesa di gioco, buone le battute, si sbaglia meno delle avversarie che si portano sotto sul 20-22, dopo un pò entra in campo Silvia Tosi per Battistella il set comunque è giallo nero.

Nel secondo set resta in campo Tosi, partenza punto a punto, 5-5, prima pausa tecnica in vantaggio Fruvit 7-8, che tenta l’allungo sino alla seconda interruzione 13-16. Lugo riesce nel recupero sino ad impattare 20-20, da qui inizia un tira e molla snervante 23-22, 24-24, poi nel campo Fruvit cade una palla che non si è tentato di recuperare, un set pari.

Il terzo set vede Ferroni in panchina e Battistella nell’insolito ruolo di opposto, partenza difficile per le ragazze di Pantaleoni che arrivano al primo tie break tecnico sotto 8-5, Bolognesi influenzata e affaticata viene sostituita da Fyda e Zamberlan da Coltro, formazione stravolta e recupero quasi immediato, il pareggio arriva sul 12-12, come nel set precedente inizia il tira e molla, secondo break 16-15, Fruvit rimane a ruota e impatta a 19, punto a punto 22-22, 23-24, sembra fatta ma c’è in capovolgimento di fronte che porta sul 26-26, sono le polesane a crederci di più e incassano il set dell’ 1-2.

Orgoglio ritrovato per Fruvit, giocatrici che rientrano in campo con Bolognesi e Coltro da subito, la partenza non è delle migliori, errori in battuta e un paio di colpi del centrale Rizzo portano Lugo in vantaggio 8-5 , sul 9-6 Fyda entra di nuovo per Bolognesi e va a segno, arriva il pareggio a 11, ma il secondo parziale dice che c’è ancora molto da fare, 16-11, i tifosi al seguito delle polesane cominciano a spronare le ragazze di Pantaleoni, che impattano di nuovo a 18 e a 21, Fruvit ci crede dal 22-23  al punto finale dopo uno scambio lunghissimo e favoloso, tutta la panchina in tripudio e di corsa sotto la tribuna dei tifosi. Tre punti d’oro contro un Lugo che per perdere ci ha messo del suo, compreso un doppio cambio disastroso.

Un raggiante Pantaleoni commenta a fine gara:“Un'altra piccola pagina storica della Fruvit, a parte il primo e quarto set vinti a 22, l’altro  ai vantaggi, un partitone, si poteva perdere o vincere 3-0, finalmente una gara eccezionale per temperamento, abbiamo dimostrato che se si vuole, anche noi possiamo andare in campo per vincere partite difficili in trasferta, questo non è nel nostro dna, non perché siamo fifoni, ma perché il nostro modo di giocare è abbastanza complesso, continua Pantaleoni. La prima chiave di volta per incrinare la loro fiducia questa sera sono stati i nostri primi tempi, centrali non alti hanno messo in difficoltà non poco Lugo, abbiamo sfruttato i loro punti deboli al meglio, Toffanin con 11 punti ne è l’esempio,  Un bravo particolare a Eleonora Battistella che ho fatto giocare da opposto dopo non so quanti anni che non ricopriva questo ruolo, è andata benissimo, con lei abbiamo ricevuto in tre alleggerendo la posizione del posto quattro. Brava anche Sandra Fyda che finalmente è esplosa giocando nel terzo e quarto set, sostituendo una Bolognesi “malaticcia”, buona prestazione finalmente la sua sia in attacco che in difesa con un 85%, si è sempre fatta trovare nel posto giusto in campo, anche quando tiravano su di lei, e la sua battuta ci ha fruttato ben due punti diretti. Poi Carola Zamberlan, partita nella start six ad un anno esatto dall’infortunio al ginocchio, ha fatto bene il suo dovere, l’ho cambiata con Coltro quando mi sono accorto che era stanca, e che ha bisogno di ritrovare il rimo partita, ma ci siamo. Silvia Tosi è entrata in campo nel finale del primo set sostituendo Battistella quando era in posto quattro, contavo nella carica agonistica che riesce a trasmettere a tutta la squadra, e cosi è stato, i suoi punti sono stati al di sotto della sua media partita, ma fondamentali. Federica Bolognesi non era al meglio per via della brutta settimana passata a convivere con la febbre, in partita ha avuto problemi di respirazione che ne hanno condizionato il rendimento, c’è poco da fare, ha fatto fin troppo, bravissima. Merito di tutte le ragazze scese in campo, cito anche il libero Negrato con l’83% in ricezione, ma per me, anche demerito di Lugo, giocatrici che all’andata hanno fatto un’ottima impressione, stasera sembravano l’ombra di se stesse, a parte il bravissimo centrale Rizzo, che ha segnato più delle bande (17 punti) e Leonardi (14 i suoi punti). La giocatrice che temevamo di più, Milesi (23% finale in attacco), non è stata determinante per la propria squadra, entrata a partita in corsa ha sostituito, penso per un errore grossolano e forse per la miglior ricezione, la altissima Piovaccari che comunque stava passando sopra il nostro muro con continuità, criticabile anche il doppio cambio che hanno fatto, a cui son dovuti correre subito ai ripari rimettendo la prima alzatrice in prima linea. La partita era difficile lo sapevamo, l’abbiamo vinta.”

Liverani Castellari: Bellettini (2), Fabbri (2), Milesi (6), Grasso (10), Piovaccari (5), Leonardi (14), Petroncini (8), Rizzo (17), Gaddoni, Lombardi, Pirazzini, Paganelli, Sangiorgi (L). Allenatori: Benedetti e Frega

G.S.Fruvit: Ferrari (5), Ferroni (3), Battistella (8), Bolognesi (14), Tosi (15), Toffanin G. (11), Coltro (5), Zamberlan (4), Fyda (5), Bombardi, Stoppa, Toffanin S, Negrato (L1), Puglia (L2).
Allenatori Pantaleoni e Perilli, Scout man: Albini.


 

« Torna all'archivio
FIPAV – Comitato Territoriale di Rovigo - Viale Porta Adige 45/G - 45100 Rovigo - TEL 0425 411820 - MAIL rovigo@federvolley.it
Copiright FIPAV - Web Design Newb.it - Privacy & Cookie