Logo FIPAV Rovigo
Medica Porto Viro ROVIGO BANCA PIUSPORT & VOLLEY TARGET 60 SPORT & FUN CENTRO CAMPETTI CANARO KINDER + SPORT NEW ROVIGO PREMIA DELTA RADIO
Orari di Segreteria
LUNEDI'
solo consegna referti
pomeriggio 15.00/20.00

MERCOLEDI'
pomeriggio 15.00/20.00

VENERDI'
pomeriggio 15.00/20.00
Collegamenti Utili
Seguici su Facebook PortaleFipav Guida Pratica Tesseramento online Risultati e classifiche
News Comitato Territoriale
Presentazione del nuovo Staff Tecnico della Selezione femminile

09/11/2017

In vista del Trofeo delle Province del Veneto 2018, è partita la fase di reclutamento e selezione delle ragazze nate negli anni 2004/2005 per formare la Rappresentativa territoriale Under 14 femminile di Fipav Rovigo. Il progetto è seguito dal nuovo Staff Tecnico composto da Paolo Ferrioli, Daniele .. [continua]
Un minuto di raccoglimento per Ivan Ciattini

27/10/2017

In memoria dello storico Dirigente federale Ivan Ciattini, la Federazione Italiana Pallavolo ha disposto che in tutte le gare di tutti i Campionati di ogni Serie e categoria da Giovedì 26 a Domenica 29 ottobre 2017, venga osservato un minuto di raccoglimento. [continua]
Miniatleti in campo! Riparte l’attività del Settore Promozione federale con il nuovo progetto Volley S3

26/10/2017

Arriva anche a Rovigo Volley S3. Con il comunicato ufficiale Fipav numero 7 riparte l’attività territoriale del settore Promozione Scuola e Minivolley inerente la stagione sportiva 2017/2018, avviata sulla base delle indicazioni istituzionali federali, integrate con progetti territoriali di .. [continua]
Spazio sui media per Fipav Rovigo

12/10/2017

Per la stagione 2017/2018 Fipav Rovigo ha rinnovato tutti i progetti di comunicazione con le redazioni locali e con Delta Radio per dare la massima visibilità a tutte le società sportive della provincia e mantenere alta l’attenzione sull’attività pallavolistica del territorio. [continua]
Sport e Sicurezza sui campi di gara grazie a Medica Porto Viro

10/10/2017

Fipav Rovigo sempre più vicina alle società sportive: in collaborazione con Medica Porto Viro organizzati anche per questa stagione sportiva tre corsi di aggiornamento nel mese di ottobre e un corso di abilitazione nel mese di novembre per formare gli operatori sportivi all’uso del defibrillatore. [continua]
Official Twitter @fipavro
FIPAV Rovigo FIPAV Rovigo

Sezione Ufficiali di Gara #fipavrovigo Si conclude questa sera con la prova scritta il corso di abilitazione ai... https://t.co/bdQX3FumAq

20/11/2017 12:13
FIPAV Rovigo FIPAV Rovigo

RT @FipavCRVeneto: Come aumentare la coordinazione e la flessibilità dei bambini? Con 3 h di volley a settimana. Risultati della ricerca de…

20/11/2017 06:59
FIPAV Rovigo FIPAV Rovigo

RT @SamsungItalia: 10 semplici regole contro il #Cyberbullismo. Scopri la nuova missione: https://t.co/FegxLSlBi3 @federvolley @legavolleyf…

16/11/2017 06:43

[GS FRUVIT] Therm-Is Paese – G.S.Fruvit Occhiobello 2-3

lunedì 22 febbraio 2016 - News Società
Paese (Tv)

Therm-Is Paese – G.S.Fruvit Occhiobello 2-3 (25-22, 23-25, 19-25,25-23,12-15)

Therm-Is : Nardo(7), C Dalla Valle(3), Callegari(18),Munarin(19),Maritan(3), Alessandria(13), Pizzolato(14), Tartarini, Bertini, D Dalla Valle, Freschi, Venturin, Belliero. Allenatore Carpene, Assistente Nardellotto.

G.S.Fruvit: Coltro(4), Ferrari(7), Battistella(6), Bolognesi(16), Ferroni(14), Tosi(21), G. Toffanin(11), Zamberlan(1), Negrato (L1)Bombardi, Fyda, S. Toffanin, Stoppa, Puglia(L2). Allenatore: Pantaleoni, Vice allenatore: Perilli, Scout man: Albini.

Ennesimo tie break per Fruvit nella sedicesima giornata del campionato di serie B2 girone D, ennesima partita giocata con ritmo e intensità sino alla fine. Grande prova di carattere delle polesane che sotto 1-0 riescono a ribaltare la situazione portandosi, non senza fatica, 1-2, con la possibilità del colpaccio finale, Ferrari e compagne possono dirsi orgogliose della prova data, sostenute da una manciata di rumorosi tifosi al seguito, sembrano uscite dal timor di trasferta che le aveva contraddistinte la passata stagione. Pantaleoni schiera: Ferrari, Ferroni, Battistella, Bolognesi, G Toffanin, Zamberlan, Negrato libero. Le due squadre si sono per certi aspetti equivalse, dall’avvio di gara si è giocato punto a punto, Paese con linea d’attacco più “alta” in centimetri sfoggia un muro ben piazzato, Fruvit con Battistella , Bolognesi e Ferroni si fa temere. Il primo tempo tecnico arriva sull’8-7 su pallonetto dell’esperta Callegari, Bolognesi porta le giallo nere sull’8-9 dopo un bel recupero di Battistella, sono i centrali Maritan e Alessandria a segnare per le trevisane, ed è Zamberlan al centro che mura il 10 pari. Bolognesi in battuta con due ace tenta l’allungo aiutata da G .Toffanin, 12-14, il secondo parziale arriva sul 13-16, Callegari riporta tutto in parità dopo che Bolognesi subisce il muro, Pantaleoni si vede costretto a chiamare il discrezionale sul 18-16 dopo che Callegari, ancora in pipe abbatte la difesa giallo nera. Entra Tosi per Bolognesi che ha appena tirato lungo, Toffanin schiaccia il 19-17, sempre Toffanin e Battistella si aprono su contrattacco di Munarin e la palla cade. Il 21-18 è di Pizzolato, per Fruvit entra Coltro al posto di Zamberlan. E’ Ferroni che prova a togliere le castagne dal fuoco, con un bel diagonale da posto quattro, Battistella riporta le squadre in parità con un mani fuori, 21-21, la solita Callegari segna e un errore nella difesa Fruvit le riporta momentaneamente sotto di due , va a segno ancora Ferroni e rientra Zamberlan. E’ il muro di Paese l’arma vincente del set, due volte, su Tosi e Ferroni.

Nel secondo set Pantaleoni lascia in Campo Tosi e Coltro, sempre in parità il punteggio sino al primo tempo tecnico 7-8, nel frattempo punti di Battistella Ferroni e Toffanin, Tosi subisce un muro , ma si rifà sparando sulle mani avversarie per il 7-9, Paese ha cambiato l’opposto, Nardo per Maritan, stazza diversa e potenza diversa, si fa sentire. Fruvit resta in vantaggio sino al seconto tempo tecnico, 14-16, nel frattempo Coltro è andata a segno un paio di volte di cui una a muro, Paese ritrova la parità con Nardo in battuta, e sorpassa murando Battistella, subito sostituita da Bolognesi. Toffanin impatta a 17, Bolognesi e Ferroni allungano, Munarin e Alessandria ri-pareggiano a 19. Tempo per Pantaleoni, che richiederà il discrezionale  sul 22 pari, costringendo l’allenatore avversario a fare altrettanto sul 22-24 siglato con punto di Tosi e Bolognesi, Tosi batte fuori, il punto vincente del set è di Negrato che ribatte lungo in bagher nel campo avversario e la palla cade nell’angolo di posto uno. Inizio del terzo set stessa formazione per Pantaleoni, leggero vantaggio per Fruvit sino al primo parziale tecnico, 6-8, Paese inizia a cedere, gli attacchi di Fruvit sono più precisi e si difende bene, le trevigiane sbagliano molto, l’8-12 è di Ferrari su tocco delicato di seconda, Bolognesi e Toffanin vanno a segno con schemi ben gestiti da Ferrari, Tosi dalla seconda linea e Ferroni con diagonali precisi portano al 14-19,poi l’arbitro alza i pollici su un azione favorevole a Fruvit, ma ci sta. Nardo accorcia il distacco 16-19, Pantaleoni ferma il gioco, Carpene fa lo stesso sul 17-22, Callegari e Nardo segnano, 19-22, Tosi con mani fuori prima, Ferrari con due muri si aggiudicano il set del momentaneo vantaggio giallo nero. Quarto set, partenza  “nera” per Fruvit, 8-2 al primo time out tecnico, dove solo Bolognesi e Tosi sono riuscite a passare il muro di Paese, al rientro in campo nei nove metri coperti da Fruvit c’è tensione,  Ferroni e Toffanin non si trovano, le polesane riescono a recuperare terreno grazie a qualche errore di troppo delle padrone di casa, ad un attacco positivo di Tosi e Ferroni, un altro muro di Ferrari, 12-7. Sul 14-10 Paese esegue il doppio cambio, e Pantaleoni dopo l’ennesimo muro subito fa entrare Battistella per Bolognesi. 16-11 il secondo parziale tecnico, Paese sempre in vantaggio, il massimo a più cinque lo raggiunge ancora a muro col palleggiatore Dalla Valle, 20-15, Battistella riesce a riportare sotto Fruvit con tre bei punti, 21-19, ma Paese ci crede , Callegari prima, Dalla Valle in ace dopo portano al 24-19. Tosi per tre volte blocca il set point trevisano, per subire poi la stampata a muro decisiva, si va al quinto. Come dicevamo ennesimo tie break per Fruvit, ed ennesima brutta partenza, 5-1, il muro trevisano non cede di un millimetro, Pantaleoni ferma il gioco e stranamente professa calma. Evidentemente ha ragione, punto dopo punto Fruvit cambia campo sul 6-8 con belle giocate di Ferroni e Tosi, si può fare. Sul 6-9 Paese agguanta la parità ancora col muro su Tosi, Pantaleoni ferma il gioco Toffanin e due volte Bolognesi portano le giallo nere a più tre, è Carpene a fermare il gioco, è una guerra di nervi, 10-12. Bolognesi segna il tredicesimo punto Fruvit, Maritan l’undicesimo trevisano, Ferrari di seconda intenzione l’11-14, sull’azione successiva Bolognesi attacca lungo 12-14, per Paese va in battuta Dalla Valle e tira lungo.

Per Pietro Pantaleoni un sospiro di sollievo. “Un bellissimo 3-2 finalmente, di tie break quest’anno ne abbiamo persi tre, ci voleva perché comunque vada è sempre un successo, vincerlo dimostra carattere, continuità. C’era il sospetto sabato scorso di aver ceduto fisicamente, stasera fisicamente non direi proprio che siamo calati, concentrazione, voglia, le ragazze ne avevano tanta stasera.  E’ stata determinante la battuta (7 punti) con pochissimi errori distribuiti nei cinque set (26), quando noi siamo abituati a medie ben più alte. Una partita forse non bella, però dal punto di vista tecnico molto equilibrata, alcune azioni duravano dai quattro ai cinque scambi, noi abbiamo avuto la giusta pazienza per attaccare fino a quando la palla non arrivava in maniera adeguata. La ricezione è andata bene, non benissimo, il cambio palla si poteva fare meglio, però siamo riusciti a gestirlo bene nei momenti che contavano, quando Ferrari riusciva ad impostare gli schemi, e questo vuol dire che eravamo lucidi. La difesa rispetto la loro è stata più scarsa, non direi che abbiamo fatto svarioni incredibili, certo loro hanno difeso tutto, la difesa per entrambe le parti ha permesso che la palla stesse per aria molto tempo e dal quel punto di vista ci ha guadagnato la partita. Il muro non ha fatto passi avanti, cinque muri noi contro quattordici, questo è stato sicuramente l’unico punto di vantaggio di Paese. Per il resto che dire, siamo riusciti a gestire i nostri tre attaccanti, Battistella Bolognesi e Tosi (33% in attacco) nella maniera giusta, è “tornata” la Ferroni con un bel 33% in attacco. Dopo il contraccolpo di sabato scorso con Simagas Trieste, per la quattordicesima partita non abbiamo mai mollato, considero la partita persa con Aduna non un crollo, anche se abbiamo perso dignitosamente a 23, 20, 23, è stato l’unico momento in cui si poteva credere di aver ceduto. Dopo le due partite iniziali quest’anno ci siamo, anche in trasferta non possiamo dire niente, il campionato va avanti, abbiamo quasi raggiunto Trieste che oggi ha perso, a dimostrazione che sabato si doveva vincere forse 3-0, siamo contenti e aspettiamo la prossima partita con Dolo.” Fruvit salda in quinta posizione a 30 punti, più cinque dalla diretta inseguitrice, prossima gara appunto, sempre in trasferta contro il Volley Dolo sabato 27 alle ore 21,00.


« Torna all'archivio
FIPAV – Comitato Territoriale di Rovigo - Viale Porta Adige 45/G - 45100 Rovigo - TEL 0425 411820 - MAIL rovigo@federvolley.it
Copiright FIPAV - Web Design Newb.it